Diario di viaggio Provenza 2015
Diario di viaggio Provenza 2015

Diario di viaggio Provenza 2015

Scopri com'è andato il nostro viaggio in Provenza!

Si è concluso con assoluto successo il Viaggio Fotografico attraverso le incantevoli bellezze della Provenza di luglio 2015; tanta lavanda dal profumo inebriante, ma non solo…la varietà del paesaggio e di spunti fotografici è stata ampia e ci ha permesso di vivere quattro giorni davvero indimenticabili.

Il ritrovo è a Manosque, tempo di sistemare le valigie, fare conoscenza e non si perde nemmeno un attimo, cogliendo l'occasione per un piccolo giretto rigenerante tra i colorati vicoli della cittadella, dove si inizia già a scattare.

Dopo il momento di relax, ci avventuriamo immediatamente tra i campi di lavanda nei pressi di Valensole ed il colpo d'occhio è decisamente strabiliante; un’infinita distesa di viola ed un profumo intenso con note di miele…un sogno. Ci avventuriamo tra i campi e iniziamo a scattare nonostante la dura luce pomeridiana non sia delle migliori…in ogni caso il giro perlustrativo serve sempre per prendere dimestichezza e trovare le inquadrature da scegliere al tramonto. Essendo un periodo di forte turismo i campi sono pieni di persone e fotografi, quindi ci dirigiamo verso un luogo più tranquillo dove i campi di lavanda sono completamente a nostra disposizione.

Ci dirigiamo poi al famoso centro abitato di Valensole per una gustosa cena all'aperto, per poi catturare il primo tramonto del viaggio. Stanchi dalla lunga giornata ci dirigiamo in Hotel per riposare, ma una richiesta effettuata in pre-viaggio da un partecipante, il quale puntava a catturare la via lattea con i campi di lavanda in primo piano, ha fatto scoccare quel meccanismo insano del fotografo, il quale nonostante sia distrutto non molla mai e porta fino in fondo quello che deve essere fatto. Dunque con un piccolo gruppo di temerari ci siamo avventurati al buio e siamo stati ripagati a pieno prezzo dallo spettacolo che abbiamo trovato, resistendo per qualche ora, per poi crollare e tornare in Hotel.

Dopo una buona colazione, ci siamo diretti sulle sponde del Lago di Sainte Croix passando tra decine e decine di campi di lavanda e girasoli, i quali creano un contrasto cromatico incredibile.

Una breve visita al paese di Moustier St Marie per il pranzo e subito ci dirigiamo verso le vertiginose Gole del Verdon, il Canyon più profondo ed esteso d'Europa, il quale con le sue pareti a sbalzo fino a oltre 600mt lascia un senso di vuoto in chi percorre le sceniche strade laterali; lo spettacolo in ogni caso è assicurato.

La lunga giornata procede con l'ultimo tour de force verso i campi di lavanda e, come ogni viaggio fotografico che si rispetti, abbiamo deciso all'ultimo di abbandonare la cena al ristorante per seguire la luce ed il momento, facendo spesa in un supermarket per cenare all'ombra degli alberi di fronte a spettacolari campi di lavanda. Abbiamo così avuto il tempo necessario per appostarci ed attendere il momento migliore, scegliendo l'inquadratura più adatta.

Sveglia, sempre con un piccolo gruppo di temerari, all'alba, dove scopriamo una tranquillità quasi surreale, fuori dal turismo, al nostro "posto segreto", accolti dall'intenso profumo di lavanda ed il suono delle api che si risvegliano al sorgere del sole…un sogno ad occhi aperti, pronto per essere immortalato con la nostra fotocamera:

Si ritorno all'Hotel per la colazione, ci aspetta ancora una lunga ed intensa giornata all'insegna di un altro tipo di colore: l'ocra! Ci dirigiamo dunque verso il Colorado Provenzale, facendo prima tappa alla famosissima Abbazia di Senaque, sotto un sole rovente, ma colori ancora una volta unici, per poi dirigerci a Gordes per una piacevole pausa pranzo:

Nel pomeriggio facciamo rotta verso il paese di Roussillon per visitare l'incantevole Sentiero dell'Ocra, una serie di percorsi che si snodano tra i colori accesi delle vecchie cave di ocra; il colpo d'occhio sicuramente è notevole e su tutti spicca l'intenso colore rossastro che unito ai verdi pini e cielo azzurro crea una serie di cromie uniche:

Terminiamo dunque la giornata presso il Colorado Provenzale, un'altra cava di Ocra, ma dalle dimensioni decisamente più ampie e l'ingresso libero, oltre che l'assenza di turismo all'ora del tramonto; la fortuna è dalla nostra e, oltre ad ulteriori colori spettacolari, il tramonto si infuoca per noi, salutandoci per l'ultimo giorno in Provenza:

Ahimè il ritorno all'hotel è sinonimo di ritorno a casa il giorno dopo, e quando ti trovi in un paradiso del genere non vorresti mai che finisca; sono stati quattro giorni intensi e decisamente carichi di mete da visitare, ore trascorse ad immortalare ottimi punti fotografici e, soprattutto, il bello di questo viaggio fotografico è stato quello di adattarsi alla luce, alla situazione che si presentava al momento. Un viaggio studiato a tavolino ma che spesso presenta repentini cambi di programma che rispettano la vita del fotografo paesaggista, il quale segue la luce, segue il momento e cerca di rendere al meglio le bellezze che ci circondano!
Facciamo dunque ritorno a casa con il cuore pieno di emozioni, gli occhi di colori, le schedine delle fotocamere di scatti, le scarpe rosso Ocra e tanto profumo di lavanda in auto…non poteva andare meglio!

Se ti è piaciuto questo diario di viaggio scrivici i tuoi commenti qua sotto:

Ecco alcune testimonianze direttamente dalle persone che hanno partecipato a questo viaggio fotografico:
Alessandro Minimale

Alessandro Minimale

Che dire, ormai sono un cliente affezionato di ViaggiFotografici!
Dopo aver partecipato al workshop a Plitvice e allo spettacolare viaggio in Marocco ho deciso di partecipare anche al viaggio in Provenza...e come per le altre volte non sono rimasto affatto deluso. Staff cordiale e competente e compagnia sempre al top. Location davvero spettacolare, piena di colori, che sa regalare emozioni a non finire! Tra le tante cose belle, quella che ritengo più utile è la possibilità di confrontarsi con i docenti e con gli altri partecipanti, al fine di migliorare sempre più in ambito fotografico e perchè no, anche interpersonale. Molto interessante anche il gruppo privato su Facebook dove possiamo caricare le nostre foto e ricevere importanti consigli di postproduzione. Alla prossima!

Leggi la recensione sui social

Deborah Folkie

Deborah Folkie

Il mio primo viaggio fotografico l'ho vissuto in Provenza sotto la guida di Andrea Pettinari. Un parere sul team?
SUPER -> Simpatia, Unicità, Professionalità, Entusiasmo, Ricerca. Un'esperienza consigliatissima e molto formativa!!! Debby

Leggi la recensione sui social

Francesca Longhena

Francesca Longhena

Sono stata in Provenza con viaggi fotografici, un'esperienza intensa e straordinaria! Bravi!

Leggi la recensione sui social

Sei interessato a questa esperienza?

Questo diario si riferisce al viaggio "Workshop fotografico in Provenza." del 09/07/2017.
Workshop fotografico in Provenza.

PROSSIME PARTENZE: 30/06/2022, 02/07/2022

La Provenza: terra dall'inconfondibile stile, dai mille profumi e scenari incantevoli. La splendida fioritura della lavanda potrebbe sembrare il punto principale del viaggio, di fatto è solamente una piccola parte dell'ambiente che andremo a visitare. Maggiori dettagli

Articoli simili

Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli.