Recensione NiSi 15mm f4.

Recensione NiSi 15mm f4.

La nuovissima lente grandangolare marchiata NiSi, un 15mm che lascia il segno con un rapporto qualità prezzo senza eguali. Scopri le nostre impressioni dopo i primi mesi di test su campo.

Non nego il mio entusiasmo quando il nostro partner NiSi Italia mi ha chiesto di essere uno dei tester selezionati a ricevere in anticipo l’ottica per poterla testare e recensire.
Chi ha viaggiato con me sa quanto amo l’utilizzo del grandangolo e la maggior parte dei miei scatti sono realizzati con focali abbastanza estreme, solitamente a 16mm.
Sono in generale molto appassionato di ottiche e negli anni ho avuto modo di possederne e testarne parecchie, quindi avere la possibilità di provare su campo il nuovo NiSi 15mm f4 è stato, prima di tutto, un mio personale divertimento.
In questa recensione vi elencherò pregi e difetti riscontrati direttamente durante le prove campo, riportando ciò che per me è stata l'esperienza, diretta e reale, dal punto di vista paesaggistico con questa nuovissima ottica marcata NiSi!
Parlando del marchio, forse non sai che NiSi non crea solo filtri ma anche ottiche!
Fortunatamente questo 15mm non nasce dall’improvvisazione, ma bensì dall’esperienza di NiSi nella produzione di ottiche cinematografiche, che richiedono precisione assoluta.
Dunque non resta che svelare come questa nuova e prima lente di NiSi si comporta nella vita di tutti i giorni, nel mio caso in abbinata ad una Canon Eos R.
 

Qualità costruttiva del nuovo 15mm NiSi f4

La primissima sensazione, una volta aperta la scatola e presa in mano la lente, è quella di freddo alle mani: è infatti interamente metallica, persino il paraluce e questo, oltre che dare un senso di qualità, mantiene l’ottica ben protetta all’interno di un guscio resistente.
E’ di dimensioni molto contenute, quindi anche il peso non è eccessivo e di certo ben bilanciato con il corpo macchina.
Viene fornita di tappo anteriore, quello posteriore, paraluce ed un morbido sacchetto per contenere il tutto.

Sono presenti due ghiere, una per la messa a fuoco e l’altra, più vicina all’innesto lente, per la regolazione dei diaframmi. 
L’obiettivo è completamente manuale e tutti i movimenti sono fluidi e scorrevoli, con la giusta resistenza per donare un effetto piacevole al tatto.
Tra i vari numeri, oltre che la distanza di messa a fuoco in metri e piedi, è presente una scala per l’iperfocale, che dovrebbe tornare utile per evitare spiacevoli sorprese di soggetti sfocati quando si realizzano scatti con primi piani ravvicinati.
Ho notato però che questa scala non è molto precisa, quindi non farei completamente affidamento su di essa, ma piuttosto controlla lo scatto realizzato e nel caso corri ai ripari con un eventuale focus stacking, soprattutto se si è in possesso di un corpo macchina dai megapixel elevati.

La cura dei dettagli in ogni caso è notevole e lo si nota dai piccoli particolari, come i numeri incisi e non stampati.

Essendo completamente manuale non trasferisce alcun dato exif, presta quindi attenzione alle impostazioni della fotocamera nel caso non scattasse, come è successo a me, basterà attivare nel menu l’impostazione dello scatto senza lente e problema risolto!
Tengo a sottolineare che non si tratta di un’ottica tropicalizzata.
E’ sicuramente una questione di costi che lievitano quando si tropicalizza una lente e si può risolvere tranquillamente con una copertura antipioggia apposita per corpo macchina e lente, che in ogni caso consiglio sempre di avere con sé per evitare spiacevoli misfatti.
Ovviamente io sono abbastanza spartano è ho sempre utilizzato i famigerati sacchetti kuki, come nell’esempio, ma ti esorto a non seguirlo :)


 

Caratteristiche tecniche NiSi 15mm f4

Passiamo al lato più nerd, per darti un po’ di informazioni sulle caratteristiche tecniche:

  • Il NiSi 15mm f4 è adatto solamente a fotocamere mirrorless (Canon RF, Sony E, Nikon Z e Fujifilm X), sia full frame sia aps-c (dove diventerà un 22mm per il fattore di moltiplicazione);
  • L’angolo di campo è di 112° su full frame e di 78° su aps-c, quindi molto ampio e utile per catturare tanti dettagli senza deformare le linee, perché è un grandangolo lineare;
  • Il range di apertura diaframma va da f4 fino a f22, sarebbe stato fantastico un f2,8, ma per questioni di peso e costi si è preferito un f4, che in ogni caso per paesaggio è ottimo, calcolando che spesso si scatterà a diaframmi più chiusi;
  • La messa a fuoco e la regolazione diaframma sono entrambe manuali, un bel tocco vintage, abituati ormai ad ogni automatismo possibile. Questo ovviamente non è un problema, soprattutto per la messa a fuoco, perché focheggiare con un grandangolo estremo è molto semplice e c’è un certo margine di errore, piuttosto che con un teleobiettivo;
  • La costruzione è composta da 12 elementi in 10 gruppi;
  • L'ottica non è stabilizzata, ma su un 15mm la stabilizzazione direi che servirebbe a poco e nulla;
  • Il diametro filetto è di 72mm, una dimensione contenuta che permette di sfruttare le lastre da 100mm o i filtri a vite;
  • Distanza di messa a fuoco minima di 20cm con un ingrandimento di 0.13x;
  • 10 lamelle per il diaframma, in modo da avere uno sfocato omogeneo e soprattutto una fantastica stellina già a f4;
  • Peso di 470g, abbastanza leggero;
  • Dimensioni di 75,6mm x 80,5mm, molto compatto.

Tutta questa trafila di dettagli sta descrivendo una lente dal prezzo di 479 Euro e in tutta sincerità dimostra di valere molto di più e lo scoprirai anche durante le seguenti “tappe” nella recensione.

IMMAGINI ESEMPIO:
Ecco una serie di immagini esempio realizzate durante questo periodo di prova.
E’ bello avere tra le proprie mani una lente fissa, perché prima di tutto ti permette di imparare molto più velocemente ciò che vuol dire “inquadrare”, perché non ci si nasconde dietro uno zoom, ma ci si deve spostare fisicamente.
15mm sono abbastanza estremi e di certo è una lente che richiede molta pratica, soprattutto se non hai mai avuto a che fare con un grandangolo spinto.
Bisogna curare molto l’inserimento di ogni dettaglio, trovare la giusta geometria e tridimensionalità e muoversi in location per trovare il miglior punto di vista...ma una volta appresi i concetti non rimane che divertirsi come ho fatto io in queste settimane.
Ad ogni immagine ho abbinato un dettaglio dei bordi, per capire in ogni situazione ciò che realmente può offrire in fatto di nitidezza:

Nitidezza del grandangolo NiSi 15mm f4

NiSi è una garanzia in fatto di qualità ottica, ho già avuto modo di apprezzarla nei filtri e non nutrivo alcun dubbio che venisse trasferita a questa lente.
Già a totale apertura, f4, vi è una notevole nitidezza al centro con un leggero e normale decadimento ai bordi, e così resta, pur sempre migliorando, fino a f5,6. 
Da f8 fino ad f16 da il meglio di se, con estremo dettaglio al centro ed un lievissimo calo di nitidezza ai bordi, mentre a f22, come per tutti gli obiettivi, ha un calo generale.
Il diaframma al quale il NiSi 15mm f4 esprime tutto il suo potenziale è f11, una vera lama!
Ecco un test eseguito senza alcun filtro montato, in un ambiente ricco di dettagli e con tempi rapidi per evitare qualsiasi movimento delle piante:

Aberrazioni cromatiche

Mi aspettavo meno resistenza alle aberrazioni cromatiche da una lente abbastanza economica (non fraintendermi...quasi 500€ non sono spiccioli, ma nel mondo delle ottiche di qualità il prezzo è considerato basso), eppure le mie aspettative sono state smentite da una lievissima aberrazione (risolvibile velocemente in fase di post produzione) presente in forte controluce.
Questo dona all’immagine un’alta fedeltà nella resa e soprattutto molto meno lavoro in fase di post, vedere per credere:


 

Resistenza al flare

La resistenza al riflesso del sole è decisamente ottima, ma ovviamente qualche piccolo flare fa parte del gioco e a mio avviso in alcuni casi dona anche un aspetto cinematografico, che personalmente adoro parecchio.
La scarsissima perdita di contrasto, unita al fatto di ottenere un’immagine pulita e senza alcuno scherzo dovuto alla forte presenza di una fonte luminosa, consentono di utilizzare questo obiettivo in situazioni difficili...e per me che adoro scattare in controluce è un punto decisamente importante e positivo.
In questo esempio il sole che è sbucato dalle nubi non mi ha risparmiato con la sua intensità, perché era una giornata dall’aria molto tersa, ma il NiSi 15mm sembra non abbia per nulla sofferto:


 

Vignettatura della lente 15mm NiSi

La vignettatura è di per sé presente, sicuramente non in piccola parte, ma la giudicherei intermedia e costante, quindi da f4 a f22 la variazione è minima come si può vedere nel test.
Questo consente di correggerla con una certa facilità in Camera Raw o Lightroom, anche se voci di corridoio dicono che arriverà presto un profilo personalizzato per la correzione automatica.

C’è inoltre da dire che presenta una dominante fredda, in alcune situazioni potrebbe dar fastidio, come per esempio in scatti abbastanza monocromatici (come quello in esempio), ma si può sempre risolvere in fase di post produzione.


 

Effetto stella del grandangolo NiSi già a f4

Incredibile, ma vero! Grazie al diaframma a 10 lamelle, già da f4 si ottiene una favolosa stella e qua devo riconoscere un grandissimo merito a NiSi, perché non ho mai posseduto lenti in grado di far questo, solitamente costretto a chiudere almeno a f16.
Ritorna in gioco l’immagine di prima e posso assicurarti che in ogni diaframma selezionato la stella rimane praticamente invariata.

L’unico difetto che purtroppo ho notato è quando monto il sistema a lastre da 100mm, anche solo con il polarizzatore, che, per un gioco di riflessi, arriva quasi a sdoppiare i raggi.
Certo, una piccolezza che non si nota se non al 100% dello zoom dettaglio oppure osservando una stampa in A3 o A2, ma in ogni caso è corretto, in una recensione, elencare i cosiddetti “peli nell’uovo”.

Ho notato però che, con una lunga esposizione di almeno 30 secondi, grazie al movimento del sole (sì sì, lo so che non siamo al centro dell’universo ed è la terra che si muove) il tutto viene risolto perché le sdoppiature automaticamente si sfumano.
 

Che filtri possiamo montare sul NiSi 15mm f4?

Per me l’utilizzo dei filtri nella fotografia paesaggistica (almeno per come sono abituato nel mio modo di lavorare) è fondamentale e da alcuni anni sfrutto assiduamente il sistema a lastre da 100mm NiSi.
A pieno regime, ovvero con tre lastre montate, non è presente alcuna vignettatura.
Personalmente ho sempre adorato i grandangoli spinti, ma oltre un tot di millimetri vi è il problema delle lastre che diventano troppo grandi ed ingombranti, obbligandoti a trasportare sempre più peso nello zaino.
Ritengo che il sistema da 100mm sia ottimale in fatto di stazza, certo, non è un peso piuma a confronto con i filtri circolari, ma di certo rispetto al sistema da 150mm è molto più leggero e per questo è una comodità poter sfruttare questo sistema sul NiSi 15mm!
Inoltre, per gli amanti del peso ridotto ed il risparmio, il diametro di 72mm consente di acquistare filtri circolari poco ingombranti e soprattutto economici, date le ridotte dimensioni.

Considerazioni finali

Ho avuto modo di provare la lente in svariate situazioni paesaggistiche, dal sereno al freddo e piovoso (anzi...diluvio direi) e devo dire che si è sempre comportato bene, anche a oltre -20° in un’escursione in alta montagna.
Sono rimasto decisamente stupito dal rapporto qualità prezzo, perché con una cifra relativamente bassa si può tranquillamente avere tra le mani un’ottica che tende al professionale, per la maggior parte delle caratteristiche entrandoci di merito.
I pregi vanno tutti all’estrema nitidezza, alla resistenza contro il flare, alla magnifica stella che si crea sulle fonti luminose già a totale apertura e alla cura dei dettagli.
Da fotografo, a volte un po’ estremo, ho sentito la mancanza e la sicurezza che una tropicalizzazione può dare, ma giustamente bisogna scendere a compromessi per avere dei costi contenuti.
Lo consiglierei? Beh, sì, senza ombra di dubbio per chi vuole un grandangolo estremo, dal rapporto qualità prezzo unico nel suo genere, lo consiglio vivamente.
Ovviamente ci sono lenti qualitativamente migliori ma su gamme di prezzo sopra i 1000€.
Un riassunto dei pro e contro che ho riscontrato durante i test:
 

Pregi NiSi 15mm f4

  • Nitidezza elevata
  • Sole a stella già da f4
  • Corpo metallico e ghiere fluide
  • Ottima resistenza al flare
  • Resistenza alle aberrazioni cromatiche
     

Difetti NiSi 15mm f4

  • Vignettatura tendente al freddo
  • Scala dell’iperfocale imprecisa
  • Non è tropicalizzato

Se ti interessa acquistare il NiSi 15mm f4 puoi ordinarlo direttamente sullo store ufficiale NiSi.
Considerato il prezzo decisamente competitivo di questo obiettivo il nostro codice sconto NiSi non è valido su questo prodotto.
Ovviamente se hai qualche scatto realizzato con questa magnifica lente puoi postare il tutto nei commenti!
Ti auguro una buona luce e un’ampia visione del mondo a 15mm :)

Articoli simili

Forse potrebbero interessarti anche i seguenti articoli.
Quanto durano i filtri NiSi?

Se hai deciso di acquistare un sistema di filtri di qualità e vuoi sapere quanto possano durare nel tempo, sei nella pagina giusta!

Leggi articolo
Recensione TM Panel V6

Dopo un test approfondito, ecco la recensione del TM Panel V6, un plug in avanzato per Photoshop completamente made in Italy.

Leggi articolo
Recensione Gitzo Systematic

Il Gitzo Systematic è il top di gamma dei cavalletti Gitzo, conosciuto per le sue doti di qualità, resistenza e stabilità. Dopo anni di utilizzo ho deciso di scrivere la mia personale recensione.

Leggi articolo
partner ufficiali NiSi filters
sconto cavalletti fotopro
sconto scarponi aku
sconto stampe fine art
18

Persone
nel team

96

Viaggi
realizzati

100%

Viaggi confermati
dal 2014

915

nuovi compagni
di viaggio

Viaggi Fotografici.biz

ViaggiFotografici.biz è un progetto nato dall'immensa passione per i viaggi, per la natura e per l'avventura messa a vostra completa disposizione per farvi vivere esperienze indimenticabili nel mondo.

Viaggifotografici.biz è un prodotto del tour operator "Il Viaggio che ti Manca" specializzato nell'organizzazione di viaggi di gruppo accompagnati.

I nostri contatti

Viaggifotografici.biz è un prodotto dell'agenzia viaggi "Il viaggio che ti manca"
Sede: Via Mirolte 11/13, Iseo (BS)
Telefono: 030 9840517
Mobile: +39 388 0516582
Mail: info@viaggifotografici.biz

Resta aggiornato sui nostri viaggi fotografici e workshop